Scommesse calcio, 10 consigli per provare a vincere

Scommesse calcio, 10 consigli per provare a vincere

Se ti stai addentrando per la prima volta nel mondo delle scommesse online, questo articolo fa al tuo caso. Troverai una serie di consigli pratici, nient’affatto scontati, che ti eviteranno gli errori che anche gli scommettitori hanno commesso quando erano alle prime armi. Sei pronto? Cominciamo!

Lascia perdere le quote troppo basse

Sono le cosiddette “partite trappola”: sono quelle che in singola non valgono mai la pena di essere giocate (puntare 10 euro su una quota 1.10 fa vincere appena 1 euro), quelle che molti amatori raggruppano in “super-bollette” da almeno 10 quote che a stento superano il raddoppio. E che, puntualmente, non si avverano mai tutte. E’ lo stesso ragionamento (fallace) che fa anche chi sceglie questo tipo di partite per “chiudere” una multipla con quote più alte, con l’obiettivo di aumentare la vincita finale. L’avarizia ha giocato brutti scherzi ad una marea di scommettitori….

Occhio con le multiple

Tornando al discorso multiple, un solo aspetto deve far riflettere: provate a pensare a quante volte il vostro bookmakers, presente e scelto in una qualsiasi lista completa casino online, vi incita a giocare multiple con molte partite in schedina. Ecco, vi siete chiesti il motivo? Perché è davvero complicato trovare un buon filotto con quote alte. A chi vuole scommettere per la prima volta va ricordato che non si deve esagerare con multiple troppo “affollate”, considerato che alla fine è sempre il banco a vincere. E che chi è “giocatore professionista” spesso si rivolge soltanto a giocate singole o massimo in doppia.

I sistemi

Se proprio non riuscite a resistere al fascino ingannevole delle super-multiple e se avete vissuto molte volte il momento in cui realizzate di aver perso la schedina per un solo risultato avverso, ecco allora che una buona soluzione è quella di utilizzare un sistema. Molti bookmakers online ormai vantano questo servizio quando si va a piazzare una scommessa: in pratica dalla lista originale si generano una serie di colonne che possono quindi almeno limitare le perdite e soprattutto evitare quel momento di sconforto in cui si realizza che la propria giocata è saltata per una semplice partita.

Scommesse live

Si tratta di un piccolo rischio per i neofiti che farebbero, bene, però, a testare il servizio. Va ricordato che spesso si decide di giocare quando la quota di un favorito in un incontro cresce fino ad arrivare al raddoppio. Una tecnica sempre più utilizzata e che si sposta poi anche all’Under e Over 2.5 Live.

Gestire il proprio capitale

La gestione del proprio bankroll assume un’importante capitale al giorno d’oggi per i giocatori (professionali o amatori che siano). In genere si consiglia di giocare sempre una somma tra il 2 e il 5% del proprio capitale.

Seguire i consigli dei tipsters

In giro per la rete (da Telegram a Twitter passando per Facebook e molti siti web) ci sono preziosi consigli, molti gratuiti, di alcuni scommettitori professionisti. Una volta trovato il tuo punto di riferimento e verificate le sue vincite passate, sarà un gioco da ragazzi andare a racimolare qualche soldino giocando le sue previsioni.

Studiare under e over in alcune manifestazioni

In molti tornei gli under o over 2.5 sono praticamente la norma. Allora bisognerà scegliere il giusto campionato prima di andare a puntare qualche soldino: in Serie A, Champions League e seconda divisione olandese, ad esempio, si segna abbastanza in quest’anno, mentre il contrario si può affermare della Ligue 2 francese. Una volta scelti i campionati bisognerà ovviamente andare a selezionare la partita più indicata.

Variazione delle quote

Veder variare al ribasso una quota (intendiamo ad esempio da circa 2.0 a 1.6) deve anticipare una “bolla” urgente su quella partita. Si tratta di un aspetto da molti sottovalutato ma che regala molte soddisfazioni ai giocatori di scommesse.

Lascia un commento